Drum, Dance, Sing & Meditate

Un'immersione nel ritmo


categoria: workshop tematici,


tematiche: riequilibrare il corpo, tecniche di meditazione, potenziare le proprie risorse, riequilibrare energie,


Prenota/Chiedi info
dal
19 giugno 2020
(h 15:00)
al
21 giugno 2020
(h 16:30)
durata:
3 giorni
Weekend:
No
Un’immersione totale nel piacere e nel potere del ritmo, sostenuti dalla magia della meditazione. Un viaggio con tamburi e percussioni ricco di comprensioni, sorprese, e tanta gioia. Una riconnessione individuale con il proprio equilibrio, la propria vitalità, il proprio ritmo interiore. Un’ espansione della nostra capacità di celebrare la vita assieme agli altri. Impareremo a sintonizzarci l’un l’altro attraverso il ritmo e a dialogare in modo interattivo, manifestando melodie e sonorità che sorgono dall’improvvisazione e raffinando sempre di più la capacità d’ascolto e godendo del "suono" del silenzio, come succede ascoltando una musica. Suoneremo dunque in modo selvaggio, intimo, leggero, potente, delicato, vellutato, incantato, scoprendo la magia del flusso ritmico, in cerchio, fino a rimanere rapiti dal silenzio della meditazione. Tutto questo ci porterà un benessere inaspettato e profondo, grazie al potere terapeutico del Drum Circle facilitato, che esploreremo in tanti modi diversi. E mentre ci divertiamo immensamente, ci esprimeremo sempre di più a partire dalle nostre qualità essenziali, rafforzandone la presenza dentro di noi. Il cerchio non è solo ritmo di tamburi, ma anche voce e movimento, quindi celebreremo anche con il canto e la danza. Nel magico contesto di Miasto integreremo la nostra esperienza con le meditazioni di Osho, imparando ad osservare e beneficiare dell’efficacia dei ritmi delle tecniche da lui create. Questo gruppo è aperto a tutti, principianti ed esperti musicisti, giovani ed anziani, amanti della celebrazione, e non sono necessari prerequisiti. Nel Drum Circle facilitato infatti ognuno trova il suo posto, il posto giusto in cui esprimersi con soddisfazione, al di là delle competenze musicali. Il Ritmo come veicolo per il benessere e la meditazione. Tutto il giorno viviamo immersi in sistemi ritmici che si intersecano fra loro, dentro e fuori di noi. Il respiro, il battito del cuore, lo spazio ritmico fra i pensieri, le onde delle emozioni, gli stati di coscienza, tutto accade in un ritmo. Così come il nostro parlare, mangiare, camminare, ascoltare, fare l’amore, ed anche lavorare, agire e riposare…. Quando perdiamo contatto con la nostra ritmicità, letteralmente “malfunzioniamo”. Quando invece “siamo nel ritmo” ogni cosa accade al momento giusto ed è in relazione sincronica con tutto il resto… lo sentiamo, ne godiamo, e da questo spazio influenziamo creativamente le nostre relazioni e l’ambiente circostante, portando abbondanza di qualità, amichevolezza con ciò che ci circonda... e quando torniamo nello spazio della non-azione, entrare nel riposo e nel silenzio è una grande gioia. Attraverso la consapevolezza del ritmo possiamo ristabilire una sana relazione con noi stessi e con il mondo che ci circonda ed esprimerci in un flusso più spontaneo e creativo. I suoni attorno a noi diventano sorgenti ritmiche…ogni cosa che ascoltiamo, percepita dalla nostra consapevolezza panoramica, diventa una fonte di forza, una risorsa a cui appoggiarsi, ed il silenzio il tappeto che supporta la creazione. Godendo sempre di più dell’alternanza ritmica fra suoni e silenzio, il testimone della meditazione affiora regalandoci quella gioia profonda che non si può descrivere. In questo weekend utilizzeremo il Drum Circle facilitato, la danza, la Body Percussion, il Circle Singing e le tecniche di meditazione di Osho. “Nella vita ogni cosa è in un ritmo. Solo nella morte le cose sono assolute e non c’è un ritmo. Nella vita c’è ritmo – il giorno viene, e poi la notte. Eraclito dice: Dio è l’estate e l’inverno, il giorno e la notte, la fame e la sazietà, la vita e la morte. La vita è un ritmo, un costante fenomeno vibrazionale fra due polarità…. Il silenzio, da solo, non è così bello, il suono, da solo, non è così bello. Ma l’incontro di suono e silenzio è molto, molto bello…questa è la musica…. Un musicista può facilmente diventare un meditatore, si trova molto vicino alla meditazione… …Non c’è niente di vicino alla meditazione come la musica – senza parole, senza significato, ma tremendamente significativa... ...Religione è esser capace di celebrare la vita e, infatti, proprio in quei momenti ti avvicini a Dio. Se non riesci a celebrare, allora Dio non esiste, Egli compare solo nella celebrazione profonda, quando trabocchi di gioia e tutta la miseria e l’oscurità ti abbandonano. Quando sei così pieno di gioia e in te non c’è nessun vuoto, inizi a comprendere il significato dell’esistenza ordinaria, giorno per giorno, quando vivi ogni momento con totalità, con intensità e passione, allora Dio è presente." OSHO

Corsi correlati