Ritiro di Osho Neo Vipassana

Da Zorba al Buddha


categoria: gruppi di meditazione,


tematiche: tecniche di meditazione,


Prenota/Chiedi info
dal
03 gennaio 2021
(h 10:00)
al
09 gennaio 2021
(h 16:30)
durata:
7 giorni
Weekend:
No
Quale modo migliore per iniziare il 2021 se non quello di lasciare che l’energia celebrativa dello “Zorba” delle feste si fonda nel silenzio del “Buddha”! Questo ritiro è un’opportunità di riposare all’interno mentre l’eccitazione del Nuovo Anno sedimenta. Inizia il Nuovo Anno come un Buddha e così uno dei tuoi intenti di meditare è realizzato. Osho Vipassana è un tempo per essere semplicemente ed osservare; facile per il corpo; niente per cui essere coinvolti con la mente, semplicemente rilassarsi nella silente piscina della propria energia. Vipassana è anche conosciuta come una meditazione che porta visioni, come quando senza pensare a qualcosa, succede che arriva improvvisamente una comprensione.Saremo in silenzio per l’intero tempo (ad eccezione che tu voglia una sessione privata se lo desideri). Il Ritiro è aperto a tutte le persone che abbiano avuto precedenti esperienze di meditazioni silenziose. Vipassana è una meditazione “avanzata”, ma molte volte le persone arrivano a provare questo metodo per la prima volta e rimangono immensamente ricompensati.Il Ritiro dura 7 giorni ma puoi partecipare a 3, 5 o 7 giorni, iniziando dal primo giorno. “Il Buddha era solito dire: - Inizia con il respirare, perché è la cosa più semplice del mondo, così semplice che non devi neanche farlo. Succede da sé - . Tu non respiri. Infatti non sei mai consapevole del respiro finché qualcosa non va storto. Hai qualche problema respiratorio? Così ne diventi consapevole. Altrimenti il respiro accade da solo. Puoi andare a dormire e il respiro continua. E va bene – altrimenti, se dovessi occuparti anche di questo, la vita sarebbe impossibile. Qualche giorno andresti a dormire dimenticandoti di respirare, e…sarebbe finita. E non c’è modo per non farlo: una volta andato sei andato per sempre. Respirare è spontaneo, è un processo molto semplice: il respiro va dentro, e va fuori, nient’altro di più. Buddha dice: - Osservalo, diventane consapevole. Sedendoti in silenzio, semplicemente guarda il respiro che entra, il respiro che esce -. Ti sentirai molto annoiato perché è molto monotono: lo stesso respiro che entra dentro, lo stesso respiro che esce. Così il primo problema deve essere molto semplice, come il respiro. E il secondo problema sarà che dovrai affrontare la noia. E se puoi affrontare la noia, la noia scompare e c’è una profonda calma dietro. Così inizia a essere consapevole nel processo della respirazione. Almeno un’ora al giorno, siediti in silenzio semplicemente osservando il tuo respiro, senza far niente, senza nemmeno cantare un mantra, altrimenti lo stai già complicando. Semplicemente osserva il respiro, è un mantra naturale: va dentro, va fuori, va dentro, va fuori. Non devi dire che il respiro sta andando fuori. Devi semplicemente andare con il respiro: sta andando fuori, la consapevolezza va con lui; viene dentro, la consapevolezza va dentro. Semplicemente percepisci il suo venire dentro e il suo andare fuori. Cerca di ricordartelo, e troverai difficoltà anche in questo semplice processo. Per alcuni secondi sarai consapevole, poi te ne dimenticherai. Poi la mente ti ha portato via, al tuo lavoro, alla tua donna, ai tuoi bambini o altri mille e un problema sono lì. Di nuovo dopo pochi minuti ricorderai: - L’ho dimenticato; non sto osservando il mio respiro - e così di nuovo torna indietro. Non c’è bisogno di pentirsi, non c’è bisogno di preoccuparsi di aver dimenticato, perché adesso se ti preoccupi, di nuovo questo tempo è stato perso. Ogni volta che riconosci di aver perso la via del respiro, torna indietro; di nuovo inizia a guardarlo. Fallo lentamente, lentamente, un giorno sarai in grado di osservare il respiro. Se una persona può guardare il suo respiro per quaranta minuti consecutivi, poi non c’è più alcun problema nella vita. Potrà osservare qualsiasi problema. E osservandolo, qualsiasi problema può essere dissolto.” OSHO

Facilitatori


  • è sannyasin dal 1974 e da allora ha vissuto accanto a Osho, prendendosi cura della sua persona. H...


  • musicista, è sannyasin dal 1979, ha sempre vissuto e suonato nelle comuni di Osho. Dal 1995 viagg...

Corsi correlati