Moumina

Moumina sin dalla sua giovane età studia danza e terapia del corpo a Londra negli anni '70.

Nel 1977 decide di andare in India poichè ne sente una forte attrazione. A Londra, vedendo la performance di una danzatrice indiana le vengono i brividi e decide di partire per studiare danza indiana a Madras, al Kalakshetra Fine Arts College di Madras. In modo del tutto inaspettato e non pianificato (in India le cose accadono così), le vie misteriose della vita la conducono a Puna.

Quando arriva nell'ashram di Osho sente che quello era il posto che lei stava sognando per tutta la sua vita. Così non rientra nella sua scuola di danza e resta li a vivere. Inizia a meditare e partecipa a tutti i workshop possibili e immaginabili.

Vedendo che li le persone si trasformavano e diventavano sempre più libere inizia a desiderare di poter diventare un assistente nei workshop. A quei tempi non desiderava affatto diventare terapista perchè credeva che fosse un compito troppo difficile. Quindi inizia un lunghissimo training di bodywork. Al termine del training Osho la chiama come terapista. Era il periodo del Movimento del Potenziale Umano, in cui Osho ha fatto in modo che tantissime persone si formassero e si specializzassero per diffondere il suo lavoro. Ed arrivarono terapisti da tutto il mondo, specialmente dalla California, da Londra e dalla Germania. Fu una completa esplosione di nuovi modi di lavorare con le persone.

Così al termine del suo lavoro di assistente, Moumina fu scelta tra quelle persone da trainizzare. Per cinque anni frequentò tantissimi workshop e training percorsi come assistente e allo stesso tempo si formava come terapista in tutti i diversi metodi. Fu estremamente ricco.

Mentre si formava, è cresciuta in lei gradualmente la comprensione profonda di voler aiutare le persone. A 24 anni, a Londra, in una delle tante comuni di Osho inizia il suo lavoro di groupleader facilitatrice di workshop, supportata da altri 12 colleghi. Così crebbe la fiducia. E non era tanto fiducia in sè stessa, ma fiducia nello spazio che Osho aveva creato aprendo a molti lo spazio per fare il suo lavoro. Tutti quanti sapevamo che era il lavoro di Osho che arrivava attraverso di noi.

"Tutti quanti sapevamo che era il lavoro di Osho che arrivava attraverso di noi. Quando ci rilassiamo e non siamo molto nella mente, allora qualcosa può accadere. E' così che abbiamo imparato ad essere terapisti e non tanto aumentando la conoscenza con tante abilità specifiche o competenze".

Momina si è formata in Star-Sapphire Energywork, Costellazioni familiari, Bioenergetica, Pulsation, Primal, ed è certificata in TRE (esercizi di rilascio del trauma). Lavora in tutto il mondo e negli ultimi 38 anni ha tenuto workshop e training in Sud America, India, Giappone ed Europa.

A Puna,  è stata direttrice dell'Osho Transformation Centre.

Grazie al metodo Star Sapphire, guida workshop e training sullo sviluppo personale.   Inoltre facilita workshop di Tantra per le donne, lavoro energetico sul corpo e sciamanesimo.

Ha un modo magico di creare un'atmosfera protetta nella quale poter sentire e esprimere i sentimenti profondi che portano alla trasformazione reale.

Moumina esprime così la passione per il suo lavoro: "Per me, non c'è niente di più sorprendente che assistere le persone nel passare da una situazione in cui sono contro se stesse ad una situazione in cui iniziano ad amarsi e a vedere la creatività che pian piano diventa disponibile".