Respiro, Essenza del Cuore, Hara


categoria: workshop tematici,


tematiche: esplorare le emozioni, riequilibrare il corpo, tecniche di meditazione, potenziare le proprie risorse,


Prenota/Chiedi info
dal
21 ottobre 2020
(h 10:00)
al
25 ottobre 2020
(h 16:30)
durata:
5 giorni
Weekend:
No
Attraverso il respiro riattiviamo i poteri di autoguarigione del corpo per dissolvere i blocchi emozionali; i programmi mentali negativi perdono potere e grazie all’esperienza del respiro consapevole, una nuova intensità di vita diventa possibile. In questi 5 giorni useremo il respiro per aprire e connettere due centri energetici essenziali nel corpo: l’hara e il cuore. Il termine giapponese hara ha due traduzioni: pancia e fonte di vita. Nel mondo occidentale oggigiorno l’addome viene anche chiamato ‘secondo cervello’, che è la sede delle emozioni, la nostra connessione più immediata ed istintiva con la vita. Il suo centro energetico si trova da 4 a 5 centimetri sotto l’ombelico e la sua funzione centrale è di bilanciare il nostro stato fisico, spirituale e emotivo, e radicarci nel corpo. Ci dà il senso di chi siamo nel corpo. Quando accediamo all’hara, ci connettiamo con un senso interiore di potere, forza, fermezza e centratura. Siamo radicati nel centro della nostra forza vitale, il nostro centro interiore. Da questo punto è naturale indirizzare questa energia nel cuore. Il cuore è il centro dell’amore, l’amore per sè stessi e per gli altri. Vi è superficialità rispetto al conoscere chi siamo davvero e a come ci relazioniamo col mondo e con gli altri. Approfondiremo, entrando in contatto con il centro del cuore, che muove un’energia autentica di connessione con sè stessi e con gli altri. Il cuore ci riporta a casa nel calore e nell’accettazione, senza giudizi, ci insegna a fidarci momento per momento. Dell’Aikido, un’arte marziale giapponese, si dice che ‘ rafforza il tuo hara e poi apre il tuo cuore.’ Apriremo i nostri cuori ed entreremo in contatto con la nostra pancia; e, sostenendoci a vicenda nella capacità di restare costantemente in connessione, svilupperemo confini sani ed un nuovo modo di entrare in relazione con gli altri. • Movimenti dell’Hara ed energia • Consapevolezza corporea e centratura • Le qualità dell’Hara • La forza di essere se stessi • Sentire i sensi e merito individuale • Respiro e tocco • Movimenti del cuore ed energia • Le qualità del cuore • Amore per sé, integrazione delle polarità • Dimensioni dell’amore • Connessione tra hara e cuore • Amore e forza come qualità di vita essenziali Esercizi di respirazione, meditazione, encounter e il tocco permettono dentro di noi un contatto più profondo con queste due forze vitali.